Chi Siamo

NASCERE E CRESCERE NELL’AZIENDA DI FAMIGLIA: GIACOMO COLI, BELINDA COLI, GIANLUCA COLI E FILIPPO COLI.

Quando si cresce all’interno di una famiglia toscana che gestisce una azienda vitivinicola come Cantine Coli è normale conoscere tutto e tutti, dal primo all’ultimo dipendente. Fin da piccoli si entra negli uffici dove lavora il babbo, si va con lui a vedere la cantina, le vigne, si vendemmia e si va alle fiere di settore. Non è certo un mistero che la terra, soprattutto per chi la conosce da generazioni, sia fatta di osservazione e di apprendimento attraverso lo sguardo. Poi certo, specialmente per le generazioni che sono nate negli anni ’70, come è il caso di Giacomo Coli, Belinda Coli, Filippo Coli e Gianluca Coli ci sono stati gli studi, l’Università, i viaggi, i master e le specializzazioni, ma il grande mondo familiare dove sono cresciuti, fatto di fattorie, di cantina e di vigneti non è mai stato troppo lontano.

Un mondo familiare con un orizzonte di muri a secco, di porzioni di terra in collina lavorati da generazioni, conquistati metro dopo metro, dove le pietre sono state tolte a mano e la terra dissodata. Dove, nel corso del tempo, sono stati impiantati vigneti con modi e tempi sempre nel rispetto della natura e delle sue leggi sacre. Crescere in quel mondo è stato per tutti loro un dono bellissimo. Per Giacomo Coli, per sua sorella Belinda Coli, così come per i cugini Gianluca Coli e Filippo Coli la natura che negli anni ’70 li ha visti nascere e fatti crescere è stata sempre presente: poteva diventare una forza selvaggia da ascoltare e comprendere ma mai da sottovalutare o strapazzare.

Nulla di quello che hanno ottenuto sia Giacomo Coli che Belinda Coli come Filippo Coli e Gianluca Coli è stato loro regalato. Il vento ha girato ed è cambiato più e più volte nelle loro vite, abituandoli a ricominciare ogni volta che è stato necessario, con la dedizione e l’impegno che hanno imparato dai loro padri. Perché è così che funziona con le imprese che hanno le loro radici nella terra. Oggi sappiamo che la natura dove loro sono nati e cresciuti è in sofferenza, per questo sono diventati loro stessi gli artefici di un cambiamento per ridurre al minimo l’impatto ambientale di Cantine Coli.

LA FAMIGLIA

  • GIACOMO COLI si occupa principalmente della gestione delle vigne e delle coloniche
  • BELINDA COLI è responsabile delle vendite e dei rapporti con i distributori in Italia e all’estero, gestisce i tre agriturismi di famiglia: PRATALE, QUERCETO, MONTIGNANA
  • GIANLUCA COLI è responsabile della linea di produzione della fase di imbottigliamento e packaging
  • FILIPPO COLI è responsabile della gestione finanziaria dell’azienda

Telefono

Indirizzo

Via Fausto Melotti, 26
50028 Barberino Tavarnelle
 Firenze